• Monte Rossa: pronto un investimento di 7 milioni per la nuova cantina

    La storica azienda vitivinicola della Franciacorta darà il via nel 2020 ai lavori per la realizzazione di una cantina all’avanguardia, ecocompatibile ed ecosostenibile

    La prima cantina pensata e specializzata esclusivamente per la produzione del Franciacorta”. Emanuele Rabotti, patron dell’azienda Monte Rossa, definisce in questo modo la nuova struttura dell’azienda che sorgerà negli spazi verdi della località di Barco di Cazzago, non lontana dall’attuale sede.

    “Abbiamo scelto di realizzare questo nuovo progetto, per poter ripagare i consumatori di tutta la fiducia che ci hanno riservato in questi anni. Non è previsto un aumento della produzione, ma solo un intervento di ottimizzazione del nostro lavoro, per garantire il meglio della qualità, mantenendo però gli aspetti di un’azienda d’alto artigianato che vuole valorizzare il territorio.”

    Un investimento di circa 7 milioni di euro per una cantina ipogea di 8.000 mq che dialoga col territorio, immersa nel verde della Franciacorta e circondata dai vigneti. Un perfetto esempio di architettura che unisce la modernità in completa armonia con il territorio circostante, ecocompatibile ed ecosostenibile.

    Nel suo interno saranno predisposti anche gli uffici caratterizzati da grandi vetrate che sfrutteranno il rapporto aereo-illuminante e verranno rivolte verso il lato nord dello stabile, in modo da godere per il maggior tempo possibile della luce naturale del giorno.

    La luce del sole è protagonista in questo progetto anche sotto un altro punto di vista. Infatti, sulla copertura dei due edifici a vista, saranno predisposti dei pannelli solari d’ultima generazione, che produrranno energia riutilizzata poi dall’azienda, rendendola autosufficiente. La struttura sarà inoltre costruita e fornita con le migliori tecnologie del momento.

    La nuova cantina servirà per riorganizzare l’attuale azienda. Sarà destinata al 90% alla produzione e ospiterà anche alcuni uffici amministrativi. Mentre, la storica struttura di Monte Rossa comprendente l’antico palazzo e la “vecchia“ cantina, verrà valorizzata e destinata agli eventi e allo stoccaggio dei vini riserva o dei top di gamma come il Cabochon.

    I lavori avranno inizio ai primi del 2020 e si concluderanno entro il 2021 in tempo per i festeggiamenti dei 50 anni di fondazione dell’azienda.

    Il progetto è un lavoro a quattro mani fra l’azienda coordinata dall’enologo Pascal Vautier, lo stesso Comune di Cazzago di San Martino e lo studio MP Engineering guidato da Pierangelo Scaroni e dall’architetto Luigi Serboli maestri nella realizzazione di strutture all’avanguardia. Infatti, tutto il processo di progettazione è stato valutato e approvato anche dall’Amministrazione, compresa la realizzazione di una rotonda in via per Ospitaletto che renderà meno impattante il passaggio dei mezzi agricoli.

    Un importante passo avanti per Emanuele Rabotti che, sin dal suo ingresso nell’azienda fondata nel 1972 dal Padre Paolo Rabotti e la madre Paola Rovetta, ha dato la sua impronta innovativa proiettando Monte Rossa verso il futuro con decisioni coraggiose e vincenti. Dall’abbandonare per primi la strada dei vini fermi alla ricerca dell’eccellenza nel Franciacorta, sino alla scelta di investire con determinazione nella tecnologia alla continua sperimentazione, mantenendo però gli aspetti di un’azienda d’artigianato.

    Oggi Monte Rossa governa 70 ettari di vigneti e la produzione si attesta tra le 400 e le 500 mila bottiglie all’anno. Le varie posizioni dei cru su terreni ed esposizioni diverse contribuiscono ad ampliare il patrimonio aromatico delle uve, così da comporre cuvée ricche di struttura e complessità, piacevolmente fini ed eleganti.

     

  • È tempo di festival da Monte Rossa

    In programma due eventi esclusivi per degustare i vini di Monte Rossa e Cabochon in occasione della kermesse annuale dedicata al Franciacorta.

    Il 14 e il 15 settembre, Monte Rossa apre le porte della propria cantina al Festival di Franciacorta, l’evento annuale realizzato dal Consorzio Franciacorta, che offre ai wine lovers l’opportunità unica di scoprire i segreti custoditi dai più importanti produttori vinicoli della zona, degustando dell’ottimo vino in accompagnamento a delizie tipiche.

    “Sarà come sempre una grande emozione accogliere gli appassionati e condividere con loro l’amore che impieghiamo ogni giorno nel nostro lavoro.” dichiara Emanuele Rabotti, patron di Monte Rossa.

    In occasione del Festival la cantina propone due eventi esclusivi incentrati sui vini di Monte Rossa e Cabochon.

    Il primo evento, che si terrà sabato 14 e domenica 15 settembre, è intitolato More Bubbles Less Troubles…Monte Rossa in Magnum! e consiste in una degustazione che ha come filo conduttore l’assaggio di ma in formato Magnum. Saranno proposti il Sansevé Satèn Brut e il Prima Cuvée Brut, abbinati a prodotti tipici bresciani. Un viaggio di sapori, in grado di coinvolgere tutti i sensi, dall’olfatto, al gusto sino alla vista, in pieno stile Monte Rossa.

    I visitatori potranno scegliere tra due formule: la degustazione classica con visita alla cantina al costo di 30 € a persona oppure, la nuova tipologia, che include solo la degustazione senza visita al costo di 15 € a persona.

    Anche Cabochon incontrerà gli appassionati in occasione del secondo evento in programma domenica 15 settembre alle 11.00. Una degustazione esclusiva intitolata Cabochon, la famiglia si allarga!, che includerà tre tipologie di vini: Cabochon Brut Fuoriserie N°021, Cabochon Doppiozero 2012 e Cabochon Brut 2009. In accompagnamento all’interminabile perlage delle etichette più pregiate di Monte Rossa sarà proposto un delizioso risotto al Cabochon.

    Il costo a persona per la partecipazione all’evento è di 90 €.

    La prenotazione è obbligatoria per tutti gli eventi e può essere effettuata contattando il numero 3487586948 oppure inviando una mail a paola@monterossa.com .

  • Monte Rossa @ Vinitaly

    Dal 7 al 10 aprile a Verona, ci trovi al Pad. 6 Stand B6!

    Una ragazza in spalle a un’amica, nel bel mezzo di un corteo, stringe un cartello sul quale spicca il motto “More Bubbles Less Troubles”.

    Vale a dire “Più Monte Rossa, meno problemi”, questa la formula della felicità.

    La nuova campagna Monte Rossa racconta la storia di una protesta sui generis attraverso un motto, un augurio, una promessa, uno stile di vita. Il concetto è chiaro: una coppa di Monte Rossa saprà alleggerire i problemi della vita quotidiana.

    “Sappiamo che esistono molti motivi per scendere in piazza al fine di far valere i propri diritti, ma la nuova campagna vuole essere un urlo all’ottimismo, un modo per ricordare a tutti che nonostante la vita ci metta di fronte numerose difficoltà e ostacoli da superare, dobbiamo sempre guardare oltre e trovare il nostro motivo per festeggiare” racconta Rabotti.

    La promozione di un amico, una bella notizia in famiglia, una vittoria a calcetto, un bel voto in quell’esame impossibile da passare…per Monte Rossa la coppa è sempre mezza piena.

    Seguici Facebook e Instagram.

  • Monte Rossa @ Merano Wine Festival

    Dal 9 al 13 novembre appuntamento nella Kursaal del Merano Wine Festival.

    l Merano WineFestival, giunto alla 26esima edizione, non è solo un evento. E’ un vero e proprio “think tank”, un forum di scambio di opinioni tra produttori, opinion leader, professionisti del settore e consumatori: un benchmark dell’eccellenza enogastronomica.

    Monte Rossa non può mancare, vi racconteremo tutto sui nostri social!

    Seguici Facebook e Instagram.